Chiropratica o Chiroterapia

Ti consente di migliorare le capacità funzionali del sistema neuro-muscolo-scheletrico, grazie a manipolazioni mirate condotte sulla colonna vertebrale.

chiropratica

La chiropratica è la prassi manipolativa specializzata nel trattamento della colonna vertebrale, che fissa come obiettivo il mantenimento od il ripristino delle migliori condizioni di salute possibile, concentrandosi sull’integrità funzionale del sistema nervoso.

Le persone affette da dolore neuro-muscolo-scheletrico, dal mal di schiena al mal di testa, dal dolore dorsale a quello cervicale, passando per i dolori ai piedi, alle ginocchia, alle anche, alle spalle, ai gomiti ed ai polsi, <strongmigliorano rapidamente la loro condizione di salute nonché la qualità della vita.

Grazie alle manipolazioni chiropratiche migliorano il comportamento espressivo-motorio e l’autonomia personale. Si ristabilisce il normale ciclo del sonno, si riducono turbe e irritabilità, si migliorano le proprie capacità produttive, socio economiche e lavorative.

Manipolazioni chiropratiche

Previa idonea valutazione clinica, le manipolazioni chiropratiche puntano a correggere articolazioni e tessuti adiacenti, così condizionando la funzione neurofisiologica complessiva. Si rivelano particolarmente utili nella cura dei disturbi neuro-muscolo-scheletrici:

  • Cranio  (mal di testa, vertigini, dolori al viso, paresi facciale)

  • Rachide cervicale (artrosi cervicale, cefalea muscolo-tensiva, sbandamenti, torcicollo, cervicobrachialgia, ernia cervicale, colpo di frusta)

  • Spalla (blocco funzionale della spalla, periartrite, lesione della cuffia dei rotatori, spalla congelata, esiti di chirurgia)

  • Gomito (artrosi del gomito, epicondilite, blocco funzionale del gomito, esiti di chirurgia)

  • Mano (artrosi della mano, tunnel carpale, tendinite, esiti di chirurgia)

  • Rachide dorsale (dorsalgia, cifosi, scoliosi, nevrite intercostale, ansia, senso di oppressione toracica)

  • Rachide lombare e bacino (pubalgia, sacroileite, lombalgia, lombosciatalgia, segni di ipotrofia neuropatica, noduli di Copeman, esiti di chirurgia)

  • Arti inferiori (artrosi delle anche, artrosi delle ginocchia, meniscopatia, tendiniti, distorsioni, metatarsalgia, piede piatto, esiti di chirurgia)