Nature's path
9 Febbraio 2010
Il glossario
10 Febbraio 2010
Mostra tutti

La pratica naturopatica

Naturopathic_Physicians

La Naturopatia sostiene la medicina naturale, l’educazione alla salute (non intesa dal punto di vista sanitario), rivolgendo la propria attenzione alla corretta alimentazione, agli esercizi del corpo, della mente e dello spirito, che punta alla completa responsabilizzazione del paziente circa il proprio stile di vita.

Le sue pratiche sono rivolte a:

  1. assecondare la capacità di autoregolazione spontanea dell’organismo (vis medicatrix naturae), rimuovendo gli ostacoli che vi si frappongono;
  2. non trattare il sintomo, ma a ricercare la causa del disagio (tole causam) con una valutazione del terreno e della costituzione;
  3. utilizzare metodi e rimedi naturali che riducono al minimo il rischio di effetti collaterali, in quanto non fanno che stimolare le capacità di autoregolazione dell’organismo (primum non nocere);
  4. avere un approccio olistico e punta all’acquisizione del concetto di benessere quale concetto di ecologia del corpo, delle emozioni, dei pensieri, dei sentimenti, dei rapporti sociali e dei rapporti con l’ambiente;
  5. eseguire valutazioni di tipo energetico-funzionale, in completa assenza di patologie conclamate, pur in presenza di afflizione da disturbi dovuti a stili di vita errati;
  6. esercitare la propria attività con scienza, coscienza, competenza e perizia;
  7. valutare gli influssi ambientali e relazionali di nocumento al mantenimento del benessere del cliente;
  8. agire secondo norme deontologiche e professionali delineate dalla propria associazione di categoria.

Essa si basa su:

  1. riconoscimento della costituzione, del terreno, della diatesi, degli squilibri energetico-funzionali;
  2. ripristino dell’omeodinamica;
  3. stimolazione delle capacità reattive intrinseche dell’individuo.

I percorsi di formazione, strutturati sullo studio del corpo umano e delle sue funzioni,  contemplano l’uso di tecniche valutative e terapeutiche ereditate dalle medicine tradizionali:

  1. Iridologia;
  2. Posturologia Olistica;
  3. Educazione alimentare;
  4. Flori- e fitopratica;
  5. Riflessologia corporea;
  6. Riflessologia plantare;
  7. Digitopressione;
  8. Tuina;
  9. Schatsu;
  10. Kinesiologia applicata;
  11. Massaggio ayurvedico;
  12. Tecniche di respirazione;
  13. Ecc. .